Contenuto principale

MÜLLER THURGAU

DA UNA RICHIESTA DI CHIARIMENTO UNA RIPOSTA SENTETICA, A PROPOSITO DEL MÜLLER THURGAU
Un nostro fedele lettore (neo-ristoratore) di Reggio Calabria ci scrive: "Ho chiesto a molti che si spacciano per intenditori di vino, ma anche a titolari di ristoranti e a qualche enoteca, un''informazione sulle origini del vino in questione...ho ricevuto le risposte più disparate. Anche via Internet mi è capitato di vedere, abbinato alla scheda del Muller Thurgau, una foto con vino e uve rosse, e una scheda (che allego) veramente di contenuto approssimativo e risibile:
"specie per quanto riguarda l''abbinamento: Abbinamento: Gnocchetti alle rape, torta affumicata. Servire a 10-12°C in calici medi. (calici medi, che vuol dire?). Potete darci, voi dell''Osservatorio un''idea, anche striminzita, per capirne qualcosa? ad esempio, da dove viene e dove si trova, in Italia, questo tipo di vino."

Rispondiamo in breve, ringraziando il lettore calabrese.
Anche noi, pur avendo conoscenze del vitigno, burocraticamente, per avere conferma dei dubbi del lettore, abbiamo spulciato le varie fonti, e facendo la parte del consumatore sprovveduto, o neofita, abbiamo interrogato chi avrebbe dovuto darci una riposta, più vicina possibile alla verità. Al contrario...Basti pensare, ad esempio, che nel volume ''Vini d''Italia'' il Müller Thurgau non viene neanche nominato, mentre altrove lo si trova, anche se in compagnia di altre denominazioni che lo precedono. Sappia che ci sono vigne in più regioni dalle quali si produce uva per ottenere un Müller Thurgau, sia vinificando in purezza, sia con un uvaggio particolare, dove comunque l''uva di Müller Thurgau la fa da padrona.
Esiste, ad esempio, un Müller Thurgau del Trentino, dell''Alto Adige, del Veneto, del Collio Goriziano, dell''Oltrepò Pavese, di Gavi, della Val d''Aosta, e di Piacenza...e di qualche altra zona.
Noi, tra i tanti, scegliamo il più tipico, o tra i più tipici, preferendo darvi l''informazione più credibile, scelta tra alcune altre, ugualmente credibili: il Trentino Müller Thurgau, anticipandole anche le origini di questo vino, in breve, naturalmente...scusandoci della sintesi.
Il Trentino Müller Thurgau, firmato Cantina La-vis, è ottenuto dall’incrocio tra il Riesling Renano ed il Silvaner ed è coltivato, dalla metà del secolo scorso, nei vigneti terrazzati della Valle di Cembra e di Meano.
Il Müller Thurgau prodotto da La-Vis è un vino di colore paglierino con riflessi verdognoli, dal profumo netto, intenso ed aromatico leggermente fruttato. Leggero di corpo, ma non troppo, ha un gusto sottile, secco, sostenuto dall’acidità che lo rende persistente.
E’ un vino dal carattere molto personale, che sa farsi apprezzare sia per il gusto che per il fantastico profumo.
Esprime tutte le sue caratteristiche al massimo della gioventù.

Denominazione: TrentinoD.O.C. Müller Thurgau La Vis
Tipo di vino: Bianco Da uve: Müller Thurgau
Numero delle bottiglie prodotte: 400.000
Comune di ubicazione: comuni di Giovo - Meano
Esposizione ed altimetria: sud, sud-ovest; 550 - 800 m sul livello del mare
Suolo: sia di natura siltosa e mediamente profondo e fertile, sia di natura porfirica, sciolto, scarsamente profondo.
Forma di allevamento e densità: pergoletta semplice 4500-5000 viti/ettaro
Età delle viti: 15 - 25 anni
Resa: 95 hl/ha
Data della vendemmia: fine settembre
Affinamento: Affinamento in bottiglia: 1/2 mesi

Può bastare quanto sopra, gentile lettore, per soddisfare la sua curiosità?