Contenuto principale

Il metodo classico piace sempre di pi

Gli italiani hanno cambiato abitudini: bevono spumante metodo classico non più soltanto nelle ricorrenze e nei periodi di festa, ma lo scelgono per l’aperitivo e sempre più spesso lo vogliono a tavola per accompagnare l'intero pasto.

Questa storica svolta e gli ottimi risultati ottenuti oltre confine spiegano perché il 2007 si preannunci per le Cantine Ferrari come un anno di nuovi record.

"Stiamo assistendo ad un incremento significativo della domanda a seguito di quello che potremmo definire un cambiamento culturale nei confronti del metodo classico", commenta Matteo Lunelli, vicepresidente della casa trentina. “Tant’è vero che già alla fine di ottobre siamo stati costretti a chiudere le vendite del 2007 e stiamo consegnando le ultime bottiglie solo a chi le aveva già prenotate”.



La chiusura è stata decisa nonostante nelle Cantine Ferrari ci siano quasi 20 milioni di bottiglie in giacenza. “E’ proprio così”, ammette Matteo Lunelli, “ma il Ferrari arriva ai nostri clienti soltanto dopo un periodo di maturazione pluriennale e le bottiglie che abbiamo in cantina non sono ancora pronte. Hanno bisogno di tempo e saranno commercializzate solo quando avranno raggiunto, a giudizio dei nostri enologi, il perfetto grado di affinamento . La nostra casa nel suo secolo e passa di storia non è mai scesa a compromessi con la qualità, e questa è la strada che continueremo a percorrere nella ricerca dell'eccellenza”.